neparlo.it

Curiosità

Cinesi copiano un intero villaggio austriaco: Hallstatt

Cinesi copiano un intero villaggio austriaco: Hallstatt
22 febbraio 2013 by Paoletta in Geografia, News con 1 Commento

Sull’atlante geografico cerchiamo la città di Hallstatt che dovrebbe trovarsi in Austria, e invece no! Da qualche mese  si è “trasferita” in Cina! Che i cinesi sono i maestri della contraffazione è risaputo ma che si spingessero fino a tanto sembrava solo fantasia ed invece è realtà. La Minmetals Land, comparto immobiliare della più grande compagnia metallurgica cinese è riuscita a superarsi facendo costruire nella città di Huizhou, situata nella provincia meridionale del Guandong, una replica esatta della cittadina austriaca di Hallstatt, piccolo centro con meno di mille abitanti con una panoramica mozzafiato sul suo lago, molti viaggiatori lo descrivono infatti come il più bel villaggio del mondo che si affaccia su di un lago e, dal 1997, Patrimonio dell’umanità UNESCO.




Il video è disponibile sul canale Youtube ITN News Channel, i diritti sono riservati all’autore del video

Dopo elettronica, pelletteria e generi alimentari ora i cinesi copiano anche i paesi. La notizia è giunta come uno shock per gli abitanti di Hallstatt, la maggior parte non l’ha presa bene, quello che dà fastidio agli abitanti di Hallstatt è stata la clandestinità della cosa, il fatto che un team sia stato qui per mesi, e a più riprese, per fare misurazioni, fotografare e studiare il villaggio, una sorta di Grande Fratello segreto. Il tutto è stato poi scoperto per caso a causa di un’incauta “turista” cinese che ha mostrato a Monika Wenger, proprietaria dell’Heritage Hotel (che con i suoi quattrocento anni è la costruzione più antica del luogo), disegni e mappe della piazza del mercato, del suo stesso hotel e di altri siti che ricalcavano in maniera speculare quelli di Hallstatt. “Non mi piace pensare che siano venuti qui per anni a misurare, fotografare e studiare noi e le nostre case – ha detto Monika WengerMi sarei aspettata un approccio più chiaro e diretto da parte loro. Invece tutta la faccenda fa venire in mente un Grande Fratello che ci spia”. Ma di diverso avviso sono le autorità. La responsabile dell’ufficio turistico l’ha vista come un’ottima opportunità per espandere l’immagine del paesino nel mondo, un genere di pubblicità che sicuramente loro non avrebbero potuto sostenere economicamente e dalla quale invece hanno ottenuto grandi guadagni: l’afflusso di turisti cinesi è aumentato notevolmente nella Hallstatt austriaca. C’è chi pensa già a trasferirsi lì: le case di Hallstatt in Cina sono infatti state messe in vendita dalla Land Minmetals al costo di 9000 yuan per metro quadrato, circa 1130€. In Cina, comunque, la clonazione di città europee e dei villaggi è già un business, basti ricordare la località di Chengdu, che è orgogliosa della sua “Città britannica” completata nel 2005, e che è stata modellata sull’esempio della località inglese di Dorchester.

Tagged , , , , , , , , , , , , ,

Articoli Correlati

One Comment

  1. Valentina Labattagliafeb 27, 2013 at 23:23Rispondi

    made in china

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

'