neparlo.it

Curiosità

La Coca-cola cambia colore: verde come l’erba!

La Coca-cola cambia colore: verde come l’erba!
31 gennaio 2013 by Valentina Labattaglia in Varie con 0 Commenti

Secondo una recente statistica effettuata tra giovani compresi tra i quindici e i vent’anni, la coca-cola è la bevanda più comperata negli ultimi anni. La bibita con le bollicine scure provoca, però, molti dolori quali gonfiore di pancia, infiammazione della colite. Molti si chiedono se tali sintomi siano causati dalle sostanze che vengono impiegate per la sua preparazione.
Negli Stati Uniti la coca-cola è più nota con il termine di “coke”, un liquido impiegato per scopi industriali con un’aggiunta di caramello che le attribuisce il colore scuro. Inizialmente, però, la coca-cola, che beviamo tutti i giorni, era di colore verde.
Il colore dipendeva dalle erbe che venivano impiegate per prepararla. Era utilizzata come medicina per curare sintomi quali nausee e perdita dei sensi, dolori di stomaco. Aveva la funzione di placare i dolori oggi considerati più comuni.
La particolarità riguarda anche l’etimologia del nome. Originariamente nella preparazione di base venivano impiegati estratti e liquidi presenti nelle noci di cola o nelle foglie delle piante di coca. Da questa stessa pianta si ricava la cocaina. Tutti gli estratti venivano privati di qualsiasi sostanza psicotropa e stupefacente che avesse come conseguenza quella di alterare le “facoltà” psichiche di chi ne faceva uso.
In seguito perse qualsiasi “effetto medico” e oggi è una tra le bevande preferite dai consumatori di pizza e mc-donald’s. E’ perfetta se accompagnata da hamburger e patatine fritte nonostante il suo colore…che può ancora cambiare!

Tagged , , ,

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

'