neparlo.it

Cronaca

Delitto di Avetrana: ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano, 8 anni per Michele Misseri

Delitto di Avetrana: ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano, 8 anni per Michele Misseri
20 aprile 2013 by Paoletta in Cronaca, News con 1 Commento

Dopo 15 mesi e 52 udienze per il processo dell’uccisione della quindicenne di Avetrana Sarah Scazzi, strangolata e gettata in un pozzo il 26 agosto 2010, e dopo quattro giorni di clausura in un’area militare dove gli otto giudici (sette donne, comprese le due togate) hanno esaminato tutta la documentazione, più di ventimila allegati, e discusso le posizioni emerse nel dibattimento. finalmente poco dopo le ore 14:00 è arrivata la sentenza di primo grado della Corte di Assise di Taranto.

La sentenza è stata letta dalla presidente della Corte, Cesarina Trunfio: Sabrina Misseri e Cosima Serrano condannate all’ergastolo, colpevoli dell’omicidio di Sarah Scazzi, Michele Misseri è stato condannato a otto anni di reclusione per concorso nella soppressione del cadavere della nipote Sarah Scazzi e per furto aggravato del telefonino della vittima. Alla lettura della sentenza in un’aula affollatissima hanno assistito oltre a Concetta anche il padre di Sarah, Giacomo Scazzi e il fratello Claudio costituitisi parte civile nel processo. “Voglio ringraziare i miei legali che sono stati molto bravi e mi sono stati vicini – ha detto la mamma di Sarah – un ringraziamento va poi alla Procura, a tutti i giudici e alle forze di polizia per il loro lavoro e il loro impegno. Speravo in questa sentenza“. “Concetta certo non andrà a brindare ma la sentenza conferma quello che noi abbiamo sempre pensato e cioè che ad uccidere Sarah sono state Sabrina e Cosima“, questo il commento a caldo degli avvocati Walter Biscotti e Nicodemo Gentile, legali della famiglia Scazzi. “Noi come avvocati abbiamo chiesto agli imputati di liberarsi di questo peso, non sappiamo e non potremo mai sapere se questo avrebbe evitato loro l’ergastolo, ma sicuramente avrebbe tracciato un percorso diverso“.
Michele Misseri sta molto male, mi ha detto che non vuole parlare e che si chiuderà in casa“, la dichiarazione dell’avvocato di Misseri, Luca Latanza, dopo la condanna a otto anni (contro i nove chiesti dal Pm) per soppressione di cadavere. “Le sentenze si rispettano – ha aggiunto Latanza – e adesso faremo ricorso in appello“. “La sentenza non ci soddisfa assolutamente. Pensiamo che la posizione di Cosima meritasse un diverso e migliore approfondimento“, ha affermato l’avvocato Luigi Rella, un altro dei difensori di Cosima Serrano insieme a Franco De Iaco.

Tagged , , , , , ,

Articoli Correlati

One Comment

  1. valeapr 24, 2013 at 12:13Rispondi

    che giustizia venga fatta!!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

'