neparlo.it

Curiosità

Donna si autodenuncia: “sono ubriaca!”

Donna si autodenuncia: “sono ubriaca!”
24 febbraio 2013 by Valentina Labattaglia in Varie con 0 Commenti

Non c’è da stupirsi che gli agenti della polizia ricevano telefonate strane e ambigue durante i turni di lavoro o ancora più frequentemente di notte. Scherzi, numeri composti per sbaglio, richieste di aiuto…Quante volte la polizia ha ricevuto chiamate da parte di cittadini spaventati e preoccupati a causa di un pirata della strada oppure di un automobilista che, dopo aver assunto alcolici o sostanze dopanti, si è messo al volante, guidando in modo spregiudicato e pericoloso. Sicuramente molte.

In pochi, però, possono raccontare a colleghi, parenti ed amici di aver risposto ad una telefonata di una signora  che si è autodenunciata in piena notte per guida in stato di ebbrezza. Lo stravagante avvenimento è accaduto a Neillsville, nel Wisconsin, Stati Uniti.

La donna chiama gli agenti di  polizia e si autodenuncia. La signora, Mary, ha composto il 911 chiamando la polizia e ha dichiarato al suo gentile interlocutore di essere in presenza di un guidatore ubriaco. Quando l’agente le ha chiesto: “signora, può dirci se la macchina è davanti a lei, ci può dire l’esatta posizione del veicolo così possiamo intervenire?”, la signora ha risposto con voce sicura: “Certo, sono io la persona ubriaca, la macchina è la mia!”.

I poliziotti increduli e scettici per la risposta ricevuta, le hanno chiesto di fermare il veicolo, accostandolo sul ciglio della strada e di aspettare lì l’arrivo immediato di una pattuglia. Quando gli agenti sono arrivati e le hanno fatto il test per valutare la quantità di alcol presente nel sangue, si sono resi conto che Mary era effettivamente ubriaca perchè aveva bevuto per tutta la notte.

Si è scoperto alla fine della vicenda che la donna, che ha comunque mostrato un momento di lucidità, ha chiamato la polizia perchè non voleva far del male a nessuno rischiando di perdere il controllo dell’automobile. La signora ha fatto la cosa giusta: “meglio fermarsi finché si è in tempo!”

 

Tagged , , , , , ,

Articoli Correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

'