neparlo.it

Curiosità

Le case infestate dai fantasmi!

Le case infestate dai fantasmi!
4 marzo 2013 by Valentina Labattaglia in Varie con 0 Commenti

Festeggiare Halloween nelle case infestate dai fantasmi.

Se non sapete cosa fare la notte di Halloween, sappiate che esiste una nuova moda: negli Stati Uniti d’America sono in vendita numerosissime case che non riescono ad essere vendute. Il problema non è  per i prezzi esorbitanti o per i luoghi un pò isolati in cui sono situate , ma soprattutto perché hanno al loro interno degli inquilini difficili da mandare via. Sono case infestate, che sono state “luoghi del crimine” di efferati delitti, di suicidi passionali e altre tragedie, che non hanno permesso agli spiriti di trovare il riposo eterno. Ma non esistono soltanto case in vendita: in tutto il mondo e anche in Italia, sono moltissimi gli alberghi infestati dai fantasmi. Stanze di hotel dove si sono consumati drammi di ogni tipo e ancora oggi abitati da spettri che non lasciano dormire in pace i clienti ignari che trascorrono qualche notte negli alberghi infestati. Ci vuole del coraggio per soggiornare in luoghi del genere!

Oggi parlare di case infestate dai fantasmi può sembrare ridicolo e per molti anche sciocco, alcuni saranno sicuri della loro esistenza, mentre altri ancora son sicuri che i fantasmi non possano interferire con il mondo terreno. Oltre agli innumerevoli film che parlano di fantasmi come Paranormal Activity, o il nuovo Insidious, tutti decisamente volti a presentare una realtà decisamente negativa, esistono le leggende e le storie dell’orrore in merito. Bando alle ciance, i fantasmi e le case stregate esistono davvero, da secoli l’essere umano parla di castelli infestati, luoghi terribili dove si ascoltano urla strazianti e si avverte la presenza di fantasmi. Nelle case spesso e volentieri rimangono ancorate delle persone e se ne avverte la presenza costantemente.

La moda delle case fantasma esiste anche in Italia. Nella pianura padana, nell’entroterra bolognese, potrete visitare il casolare di Fiorenzo a Malalbergo, abitazione del pittore Legnani, morto suicida, un luogo inquietante, che si racconta fosse abitato dalle minacciose sorelle.

Nei dintorni di Voltri, a Genova, sorge la Casa delle anime, un tempo locanda in cui gestori assassinavano i clienti, ammassando poi i corpi in un fosso. Nella casa si dice che dimorano anime dell’oltretomba, irrequiete e aggressive. A pochi chilometri da La Spezia, si trova la Casa del violino, dove vi abitava un musicista, dopo la sua morte, i passanti raccontarono d’aver sentito suonare lo strumento da solo, accompagnato da terrificanti urla.

A Cona, c’è Villa Magnoni, con delle finestre murate eccetto una. La causa si dice che sia da collegare ad un incidente avvenuto verso la fine degli anni ‘80 e nel quale morirono tre ragazzi. I tre ragazzi udirono canti di bambini dal giardino, all’uscita non trovarono nessuno, soltanto una vecchia signora affacciata alla finestra, che diceva loro di andarsene.

Quattro di loro scapparono terrorizzati e poco dopo ebbero un incidente, nel quale morirono in tre. Il comune fece murare tutte le finestre, tranne quella dove si era affacciata la vecchia signora.

 Attenzione se nelle vicinanze delle vostre abitazioni ci sono case abbandonate: non arrischiatevi e non addentratevi nelle sue mura…potreste non trovare più la porta d’ingresso…

 

Tagged , , , , ,

Articoli Correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

'