neparlo.it

Sport

Lotta fuori dai Giochi Olimpici del 2020

Lotta fuori dai Giochi Olimpici del 2020
13 febbraio 2013 by Scorpion in Sport con 0 Commenti

La lotta, uno degli sport più antichi del mondo, a partire dai Giochi Olimpici del 2020 non fara più parte del programma olimpico. Così è stato deciso dalla commissione esecutiva del Cio riunitosi all’Hotel Palace di Losanna, escludendo la disciplina, nella doppia variante greco-romana e libera, dalla lista delle Olimpiadi del 2020. La sessione del comitato olimpico in programma a settembre a Buenos Aires ratificherà la decisione. Alla vigilia si pensava che l’esclusione potesse toccare al pentathlon moderno, ma il ballottaggio finale ha indicato nella lotta lo sport a forte rischio esclusione. La lotta olimpica nacque nel 708 a.c. in occasione della diciottesima edizione dei Giochi.

Il Cio sta facendo una pazzia totale“. Coro di reazioni contrarie alla decisione di escludere la lotta dai Giochi: “La lotta è uno sport molto praticato, in alcuni Paesi è addirittura considerato lo sport nazionale – ha detto Andrea Minguzzi, oro a Pechino 2008 -  Spero che da qui a settembre tutte le federazioni nazionali facciano sentire la loro voce“. Altra voce che si alza è quella di Claudio Pollio, oro a Mosca nel 1980 nella lotta libera: “Il Cio ha deciso di uccidere questo sport che invece rappresenta una delle basi storiche dell’olimpismo insieme alle gare di maratona e al pugilato. La lotta era per tutti la roccaforte della storia dei Giochi. Non posso credere che venga cancellata, spero ancora che qualcuno mi dica che il Cio ha cambiato idea ed ha riammesso il mio sport alle Olimpiadi“. Anche Matteo Pellicone, presidente della Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, si dice “sbalordito e indignato. È assurdo che si parli di spirito olimpico e poi si tolga uno sport così antico, che anche ai Giochi di Londra ha avuto grande successo riempendo sempre il palazzetto“. Dura anchela presa di posizione della Federazione Mondiale, la FILA: “Siamo stupiti. Questa decisione è aberrante“.

La lotta greco-romana ha fatto parte delle Olimpiadi moderne fin dalla sua prima edizione nel 1896, mentre la lotta libera ha debuttato alle Olimpiadi nel 1904. L’Italia in passato ha avuto tante soddisfazioni da questa disciplina: sopratutto nella greco-romana, dove ha vinto in totale 6 ori, 4 argenti e 9 bronzi. Protagonista indiscusso è stato il grande Vincenzo Maenza  che si impose a Los Angeles ’84 e Seoul ’88, prima di vincere un argento a Barcellona nel ’92. L’ultimo olimpionico azzurro è stato Andrea Minguzzi, che conquistò la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pechino nel 2008.

Tagged , , , , , , , ,

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

'