neparlo.it

Curiosità

Sesso: ad una donna su due piace dominare

Sesso: ad una donna su due piace dominare
25 marzo 2013 by Paoletta in Curiosità, Sesso con 0 Commenti

Secondo un recente sondaggio, condotto del presidente dell’Ispo Renato Mannheimer sulla scia del grande successo della trilogia “50 Sfumature” e pubblicato sul settimanale “Gente”, il 47,3% delle donne italiane sogna il ruolo della dominatrice nell’intimità con il proprio partner, mentre una donna su tre già dirige il gioco abitualmente.

Perché piace a lui? – L’uomo che in genere preferisce essere dominato è un amante molto sicuro di sé soprattutto se lascia la donna completamente libera di condurre le fasi finali del rapporto. Un’altra sfaccettatura dell’uomo passivo può essere il desiderio di deresponsabilizzarsi, è questo il caso di uomini di potere, gravati nel quotidiano da troppe responsabilità e che a letto preferiscono lasciar fare alla loro donna.

A quali uomini non piace – Ci sono anche uomini che non amano essere comandati, sono i cosiddetti tradizionalisti-dominanti. Ma non è un limite, nel sesso non può piacere ogni cosa, ma se alla donna piace questa posizione dovrebbe cercare di giocare su piccoli stratagemmi, in modo che anche lui possa avere la sensazione di essere attivo. Per esempio facendosi guidare da lui, o facendosi sussurrare ciò che si deve fare; oppure un altro modo è alternarsi nei ruoli.

Sul settimanale “Gente” vengono anche riportate testimonianze di alcune famose showgirl: “Stavo con un uomo che disprezzavo, ma ne ero vittima, prigioniera. Quando uscivo da casa sua mi davo gli schiaffi da quanto mi sentivo cretina. Con lui ho fatto il sesso più estremo, sono dovuta andare dallo psichiatra per liberarmi dal suo potere” afferma Alba Parietti. Per Eleonora Giorgi: “Sono sempre stata un oggetto sessuale, ma prima o poi scriverò io un libro in cui è il maschio a essere frustato”. Ed infine la testimonianza dell’esperienza di Lory Del Santo con una donna: “Era una mia amica, si era innamorata di me. Arrivammo anche lì dal consumare, non l’avrei vista come una cosa disdicevole o sporca, ma mi sono fermata”.

Tagged , , , , , , ,

Articoli Correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

'