neparlo.it

Cronaca

Usa: il piccolo Ethan è stato liberato

Usa: il piccolo Ethan è stato liberato
5 febbraio 2013 by Valentina Labattaglia in Cronaca, News con 1 Commento

Usa: il piccolo Ethan è liberato dopo sette lunghissimi giorni di prigionia in un bunker. 

Alabama, Midland City, un piccolo centro di circa 2300 abitanti, è stato sconvolto dal rapimento del piccolo Ethan. Il bimbo di cinque anni è stato sequestrato dall’autobus scolastico da un veterano della guerra del Vietnam, Jimmy Lee Dykes. Il reduce  prese servizio nell’Aeronautica militare tra il 1964 e il 1969, dove ottenne molte onorificenze per la sua carriera. Dopo il servizio militare andò a vivere in Florida, dove lavorò come camionista e poi tornò nella sua terra natia, l’Alabama, più di un anno fa.

Il sequestratore ha sparato al conducente dell’autobus, il 66enne Charles Poland, e poi ha preso in ostaggio il piccolo Ethan, portandolo in un bunker sotterraneo. L’FBI ha deciso di intervenire con un blitz alle 15,00, ora locale, per liberare il bimbo dopo che le trattative con il sequestratore si erano deteriorate e dopo che Jimmy Lee Dykes era stato visto con una pistola da un testimone, residente nella zona. Non sono ancora chiare le vicende che hanno portato il 4 febbraio alla liberazione di Ethan e alla morte del suo carceriere.

Poche ore dopo il blitz Steve Richardson dell’Fbi di Mobile ha dichiarato alcune indiscrezioni sulla vicenda: il bambino è affetto dalla sindrome di Asperger e ha un disturbo da deficit di concentrazione e iperattività, è stato trasportato in ospedale a Dothan. Mercoledì Ethan compirà sei anni e tutta l’America è già pronta a inviargli cartoline e biglietti d’auguri. Speriamo che il suo compleanno gli permetta di superare più velocemente questa terribile esperienza.

 

 

Tagged , , , ,

One Comment

  1. Fedefeb 7, 2013 at 15:22Rispondi

    Povero piccolo! :(

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

'